Da non perdere
Home / Interviste inedite perRFS / A tu per tu con Barbara e Veronica, le admin Founder di RFS

A tu per tu con Barbara e Veronica, le admin Founder di RFS

A TU PER TU CON BARBARA E VERONICA, LE ADMIN DI ROMANTICAMENTE FANTASY SITO

Ciao Barbara e Veronica! Benvenute nel mio salotto!!! In realtà è il vostro, io sono la vostra affittuaria. Ho deciso di farvi questa intervista perché credo che conoscere i retroscena di un sito e un blog di lettura sia molto interessante. Pronte per giocare con me?

B: Grazie tesoro di aver deciso di farci questa sorpresa invitandoci nel tuo salotto.

V: Prontissima e complimenti per l’idea, grandissima.

Domanda molto stupida, ma devo confermare la mia fama di pagliaccia. Dedicate ore e ore al giorno al sito, alle varie pagine, alle recensioni, alla ricerca di anteprime, alle traduzioni di testi stranieri e molto altro ancora, non guadagnando assolutamente nulla. Ora io mi chiedo: chi ve lo fa fare?

B: Sinceramente non lo so. Amo (quell’amore inteso come senso di orgoglio e felicità che può dare una cosa fatta assieme a tutto il magnifico staff) il sito anche se quando l’ho aperto, due anni fa, non pensavo che richiedesse questo impegno, ma nonostante tutto, con il senno del poi farei nuovamente le stesse cose, probabilmente perché su RFS ho incontrato parecchie amiche (alcune ancora virtuali ed altre che invece ho conosciuto di persona ) e mi sembra di passare ore con le amiche a chiacchierare e divertirsi, una gran bella valvola di sfogo. Inoltre essendo un pochino ambiziosa sono molto felice di vedere che il mio sogno è diventato quello di altri, una famiglia allargata in cui ci divertiamo anche se lavoriamo tanto.

V: Bè, per quanto mi riguarda, come dici tu, a farmelo fare è la passione che ho per la lettura, può sembrare una risposta banale ma non lo è. E sì hai proprio ragione quando dici che non ci guadagniamo nulla, ma sai una cosa? Amare i libri è già di per sé un guadagno, perché, a mio avviso, è una modo per ampliare la nostra conoscenza. Vedi ad esempio le ricerche che le autrici e gli autori fanno per rendere i loro scritti più veritieri possibili, mi fanno scoprire cose che non conosco, oltre che passare momenti di allegria, altri ancora, che trattano tematiche importanti in un contesto più soft, mi avvicinano a realtà che a volte nella vita quotidiana, dimentichiamo. Quindi come vedi comunque guadagno qualcosa.

Ci raccontate una vostra giornata virtuale tipo?

B: La giornata è veramente intensa, perché per prima cosa vanno controllati tutti i messaggi privati di utenti ed autrici, poi si cerca di essere presenti nel gruppo di RFS per amore di condivisione e socializzazione (P.S. per Piperita Patty e Franlu… ricordate SPAM è bello ahahah). Appena si ha un attimo (nel mio caso) si legge o si guarda un telefilm per poi poterlo recensire. Comunque si rimane connessi (quando non si è al lavoro reale) sempre.

V: Questa è difficile, fino a ora non mi sono soffermata molto a pensarci perché per me è normale passare dal sito per la pubblicazione, al gruppo di RFS per spammare le pubblicazioni (cosa che faccio anche sulle nostre pagine) per controllare cosa succede, non mi accorgo mai del tempo che passa. Poi considera che saltello qua e là nei gruppi di lavoro e non mi rendo conto di niente. Mettici inoltre anche il compito di rispondere alle email che ricevo e il gioco è fatto.

Domanda per Barbara. Il sito è diviso in macro-aree, una delle più grandi è quella dedicata ai telefilm, di cui ti occupi in prima persona. Che gusto c’è nel vedere un telefilm e non poterti godere appieno ciò che stai guardando perché devi prendere appunti?

B: Io non prendo appunti, guardo il telefilm e poi faccio la mia recensione in base alle emozioni che la puntata mi ha suscitato.

Domanda per Veronica. La macro-area più grande è quella dedicata ai libri. Quanto lavoro c’è dietro? Anteprime, recensioni, pubblicazioni, calendari di uscita. Giro anche a te la domanda fatta a Barbara. Che gusto c’è nel leggere un libro se devi prendere appunti?

V: Il lavoro che c’è dietro alle recensioni è tanto, io e Barbara siamo fortunate ad avere uno staff fantastico, stare dietro a tutto è difficile ma ci impegniamo tutti in tal senso, sia io, Barbara che chi collabora con noi ogni giorno per rendere RFS quello che è.
Rispondendo alla tua seconda domanda per quanto mi riguarda prendere appunti non mi pesa affatto perché, mentre sono immersa nella lettura non mi rendo neanche conto di farlo. Poi per la verità quando scrivo una recensione cerco sempre di mettere al primo posto le mie emozioni… eh sì oltre ad assegnarle e a pubblicarle, recensisco anche. Per quanto riguarda il prendere appunti fortunatamente con la moderna tecnologia non è più così difficile, visto che posso evidenziare i passaggi importanti con il e-reader.

Avete un numerosissimo staff, ogni persona all’interno porta i suoi pregi e suoi difetti. Come fate a convivere pacificamente senza azzannarvi? Come siete strutturate al vostro interno? Al di sopra di tutto c’è l’onnipotente Dea Raff, ma al di sotto cosa c’è?

B: L’Onnipotente Dea Raff ci schiavizza tutte con il suo tunnel, se non facciamo a modo non ci fa visitare le gabbie e non lascia liberi i pennuti. Detto ciò, chi lo ha detto che non ci scanniamo? Abbiamo visto cose che normalmente gli umani non possono immaginare, per fortuna siamo supportate da un valido staff medico tra cui una valente psicologa che ci fa “Sbollire” quando perdiamo la calma. RFS, essendo un sito molto variegato, si occupa di tante cose, per evitare di creare caos abbiamo fatto dei gruppi di lavoro in cui si trova solo lo staff addetto, e uno generico in cui c’è tutto lo staff che interagisce, avendo momenti anche molto ironici. Comunque la struttura gerarchica è di tipo piramidale in cui Veronica ed io siamo al vertice, appena sotto le altre admin, e poi lo staff, ma questo non vuol dire che le admin abbiano un ruolo di maggior risalto e, passami il francesismo, possano “cazzeggiare” di più, anzi spesso e volentieri tutte le admin si trovano a dare una mano su tutti i fronti e in caso di bisogno rimpiazzano le altre facendo del lavoro extra.

V: Convivere già nella vita quotidiana è difficile, in uno staff con personalità diverse lo è altrettanto, non lo nego. L’unica cosa che posso dire è che cerchiamo di venirci incontro e passare allegramente il nostro tempo insieme. Guarda che non lavoriamo solamente, a volte facciamo del nostro meglio per divertirci raccontandoci le rispettive giornate al limite del surreale e naturalmente ci rifacciamo gli occhi con dei gran gnoccoloni… Ogni tanto troviamo un figo da paura, poi si parte con i commenti. Le grafiche in questo sono brave a scovare ‘figaccioni,’ ma anche la dea Raff non scherza… Per non parlare delle altre dello staff, quindi vedi cerchiamo di essere in armonia fra noi…

Bè la struttura è semplice, io e Barbara gestiamo direttamente due rami importanti del sito, poi ci avvaliamo della collaborazione delle capo gruppo per le altre sezioni che trattiamo. E lo staff tutto ci aiuta. La parte decisionale definitiva, su questioni importanti, spetta a me e Barbara. Quando non possiamo essere presenti deleghiamo qualcuna delle altre admin.

Chi decide quale film o quale libro recensire? Ci sono delle cose che non guardereste mai o non leggereste mai?

B: Per quello che riguarda i telefilm e i film decide chi li guarda e nessuno obbliga qualcuno se no non sarebbe una recensione fatta con il cuore.

V: Ti rispondo per la mia sezione che è quella dei libri. Per le autrici/autori che mi chiedono una recensione di solito sono io ad assegnare la recensione. Altre volte chiedo la disponibilità alle ragazze. E per le uscite del mese cerco di dare libertà allo staff nello scegliere quali romanzi recensire. Questo perché voglio rispettare i gusti personali di coloro che recensiscono, lavoro che anche loro fanno con passione senza guadagnarci nulla. Io ho dei generi preferiti naturalmente, leggo quasi tutto ma ti confesso che ad esempio, non mi ispira proprio il genere M/M e anche se ho provato a leggere, non mi sono proprio entrati nel cuore.

Spesso può accadere che una recensione non trovi riscontro positivo nel pubblico, quindi vi faccio una domanda che può sembrare banale ma in realtà non lo è: che cos’è una recensione?

B: Bella domanda! Premetto che nessuno di noi ha studiato per fare delle recensioni nel vero senso della parola, (quelle le lasciamo ai critici) perciò io direi che è un parere su un film, telefilm, o libro scrivendo come se si raccontasse a delle amiche o amici, perché chi legge viene considerato così da noi.

V: Per quanto mi riguarda è un’opinione personale, non siamo dei critici famosi o pagati, quindi quando recensiamo lo facciamo pensando a quanto ci ha trasmesso un determinato libro. Valutiamo anche se è scritto bene naturalmente, ma più che altro nelle recensioni parlano le nostre emozioni. Mi sono sentita spesso dire, quando ci sono stati voti negativi, che le recensioni non recavano critiche costruttive, ma vedi per critica costruttiva a volte io personalmente penso anche al fatto che il libro non mi ha trasmesso niente e se questa non è una critica sincera, non so cosa possa essere. Un romanzo se non ti rapisce, può anche essere scritto magnificamente, ma non evitare un voto negativo. E ribadisco che per me sono opinioni personali, quindi opinabili, ogni lettore è diverso nel modo di recepire un romanzo.

Vi arrabbiate quasi quotidianamente perché l’argomento scambio pdf è sempre in prima linea. Ci spiegate i motivi per cui siete così contrarie a questo? Fermo restando, ovviamente, l’illegalità del gesto.

B: Penso che non sia giusto non acquistare i libri perché sono in formato digitale. Dietro a ogni libro (che piaccia o meno) c’è il lavoro di un’altra persona che secondo me verrebbe sottovalutato (oddio forse no perché magari più gente lo leggerebbe) e sottopagato, a nessuno di noi piace andare a lavorare gratis perciò immaginate che tristezza per gli autori non guadagnare nulla.

V: Perché naturalmente oltre all’illegalità appunto, personalmente mi metto nei panni dell’autore che per scrivere un libro va incontro a tanti sacrifici, e poi trova la sua opera piratata, spesso inoltre il prezzo del romanzo è così irrisorio che mi chiedo come si faccia a non voler pagare pochi euro per leggere e rimanere nella legalità, riconoscendo anche il valore dell’autore. Quindi mi sembra giusto essere contro la pirateria di ogni genere.

Che cosa rappresenta per voi Romanticamente Fantasy?

B: Una bella famiglia virtuale, RFS mi ha dato la possibilità di maturare e capire chi mi sta vicino chi veramente sia. Sono stata “accusata” di pensare spesso prima al sito poi a tutto il resto. Chi mi conosce bene sa che non è così, la Corte di RFS (diciamo le ragazze che reputo le mie sorelle) una di questa volte mi uccideranno perché le sto stressando con tante cose che sicuramente non coinvolgono il sito. Tutte assieme abbiamo passato e superato periodi in cui amiche che consideravamo importanti si sono rivelate (per invidia, non posso pensare ad altro e scusate se non lo nascondo) essere persone basse, senza il coraggio di dire le cose in faccia ma pugnalare solo alla schiena. Superato, non senza difficoltà, quel periodo siamo tornate forti e più unite che mai. Vedete RFS vivrà sempre, anche se un giorno si spegneranno le luci su di lui, e non avremo più nessuno che ci segue, perché RFS per noi è amicizia e non solo con la corte ma proprio con tutte. Io sono una chiacchierona di mio perciò amo stringere rapporti personali con tutto lo staff e voglio essere considerata come Baby amica. Mi rendo conto di non essere stata molto chiara nel rispondere ma chi non è dentro a RFS non riesce a capire quale sia il clima. Dopo queste righe mi accorgo che manca una domanda importante e questa volta me la pongo io e mi do la risposta. Cosa pensi che sia il cuore di RFS? RFS vive grazie a tutto lo staff che è il suo cuore pulsante, perciò un grazie di cuore a chi ne ha fatto parte e a chi ne fa ancora parte perché se non ci fossero state tante persone che credevano in questo progetto sarebbe sempre rimasto un sogno.

V: Sembra banale ma per me rappresenta casa, infatti con romanticamente ho trovato un’altra famiglia… Ho conosciuto persone fantastiche a cui tengo e con cui condivido l’amore per la lettura.

Sono solita chiudere le mie interviste con una domanda “strana”, a voi ne voglio fare una che sicuramente vi metterà in crisi. Barbara: film e personaggio preferito? Veronica: libro e protagonista preferito.

B: Film? Non telefilm? Perché come telefilm ti dicevo: “Once upon a time”, Hook, ma film è veramente difficile direi: ”Via col il vento” e Rossella O’Hara

V: Qui mi serve un elenco ‘signur’ io ne amo molti quindi a questa domanda per non fare difetto a nessuno rispondo “no comment”.

Grazie a entrambe per aver giocato con me! E grazie soprattutto per il lavoro che fate, non smettete mai!!!

Grazie a te per averci ospitato è stata una bellissima sorpresa

Un abbraccio,

Mytra

 

 

baby.ladykira

Admin Founder del gruppo ROMANTICAMENTE FANTASY SITO

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Unable to load the Are You a Human PlayThru™. Please contact the site owner to report the problem.

x

Check Also

Intervista esclusiva per Romanticamente Fantasy a Thea Harrison

Cari lettori di Romanticamente Fantasy, se amate il mondo del paranormal romance, ...